Slytrade ltd - 29 Hearly Street, London W1G9QR (UK) - Company Rec.: 8503494

Aprire filiale commerciale Brasile in 12 mesi

Portare una attivita' commerciale in Brasile non e semplice a causa delle complesse ragnatele burocratiche. Una societa' straniera quasi sempre deve organizzarsi con una societa' (filiale) di distribuzione locale con un ottimo (non buono) country manager in grado di muoversi nei meandri burocratici e con molte pubbliche relazioni locali.

Sao Paulo e' lo stato migliore per insediare una attivita' distributiva, in quanto si incontrano oltre 80% degli uffici direttivi di imprese brasiliane (anche con sede e unita produttive in altri stati).

Ora un country manager (non brasiliano) con esperienza e conoscenza del mercato brasiliano deve avere oltre 5 anni di esperienza di vita e lavoro costante in Brasile e deve conoscere ed avere una rete di pubbliche relazioni in Sao Paulo.

Un country manager brasiliano costa a partire da R$ 15.000 sino a cifre oltre R$ 30.000 al mese lordi. Le forme contrattuali sono dalla assunzione CLT alla forma di consulente con partita iva brasiliana PJ. quest'ultima PJ e da considerare la preferibile per entrambe le parti.

L'insediamento in Brasile di una filiale commerciale e' da pianificare in 3 fasi:
1) 2/3 mesi - analisi del mercato e definizione links (contatti chiave);
2) 3 mesi - Incorporazione della filiale (societa' brasiliana), uffici etc;
3) 6 mesi - Business start-up

In 12 mesi un buon country manager e' in grado di avviare la commercializzazione in Brasile.

In termini di costi, dovete mettervi in preventivo di spendere almeno R$ 450.000 il primo anno per il country manager e tutte le altre attivita' burocratiche che includono costi legali e di localizzazione.

Vale la pena investire tanto per entrare nel mercato brasiliano? a grandi linee si, ma dipende molto dal tipo di di prodotto e servizio che si vuole lanciare nel mercato. Per questo il primo round di insediamento (2/3 mesi), ha lo scopo di valutare il mercato, la concorrenza, definire il valore di vendita in Brasile del prodotto/servizio e comprendere l'interesse di acquisto (sviluppare un business plan).

Infine, i country manager di origine italiane con questa caratteristiche sono molto rari in quanto oggi la domanda e' molto piu' alta dell'offerta. Io ho contatti con qualche persona che oggi e' disposta a valutare nuovi mandati di aziende straniere veramente e seriamente interessate al Brasile. Contattatemi e vi creo il link :)