Costo del export area manager brasile

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Di seguito riporto alcune informazioni relative alla mia esperienza in Sao Paulo (Brasile). Conto e spero tanto nel commento professionale di Export Area Manager Brasile con più esperienza di me al fine di presentare alle aziende proposte più conformi alla realtà brasiliana.

 

Costi fissi di un area manager dislocato in Sao Paulo: Affitto di un appartamento media qualità: c/a 2000 Reais mese; Noleggio di una auto media: c/a 1600/2000 Reais mese; Spese medie mensile per parcheggi, pasti, servizi condominiali, etc: c/a 1000/1500 reais mese. All’incirca tenere un manager in Sao Paulo per una azienda Italiana costa 2500/3000 Euro al mese.

Costi per assumere un Export Area Manager Brasile in una azienda italiana: In base alle esperienze consolidate sul mercato brasiliano e in specifico modo nel settore di attività della azienda richiedente, il valore di assunzione in Italia di un manager per il Brasile ha un costo annuale che varia da 90.000 a 160.000 euro (salvo casi speciali che possono superare i 200.000 euro anno).

Invece per incaricare un manager con partita iva in Brasile (PJ) i costi mensili variano da 8.000 a 15.000 euro al mese, ovviamente escluso spese. Considerando anche che una PJ minima (lucru presumido) ha un costo di imposte medio sul valore della fatturazione dal 12% al 18%.

Tali valori per alcune aziende sembrano eccessivi in quanto non conoscono e non compendono le dimensioni e potenzialità del mercato brasiliano e soprattutto non conoscono i valori salariali dei manager in Brasile. Oggi 2010 un manager con responsabilità Brasiliano (in Sao Paulo) riceve uno stipendio mensile netto non inferiore ai 14.000 reais al mese.

Dal lato delle aziende italiane cosa devono cercare in un export area manager Brasile: Innanzi tutto la totale padronanza della lingua portoghese (Brasile) che si acquisisce con minimo 3 anni di lavoro continuativo in Brasile (non viaggi sporadici). Altra caratteristica chiave e’ rappresentata dalle pubbliche relazioni che la persona ha ad ogni livello e sul territorio. Terzo elemento la conoscenza del sistema societario e azionario brasiliano. Il Brasile, per quanto sia difficile da immaginare, e’ un paese con un sistema burocratico molto piu’ complesso dell’Italia. Un manager senza esperienza in Brasile impiega almeno 2 anni per entrare nel sistema e comprendere come funzionano i sistemi burocratici delle società. Ultimo, dal mio punto di vista meno importante, la conoscenza del settore merceologico a cui si riferisce l’azienda. Meno importante in quanto credo che un manager ben introdotto nel sistema Brasile e con ottime pubbliche relazione riesce ad inserire l’azienda senza problemi nel paese. In Brasile a differenza dell’Italia non esistono persone che spaziano a 360° nelle diverse specializzazioni ma persone manager che sono super specializzate nel loro dominio di attività. Pertanto un buon export area manager ha il compito di creare una rete di relazione e di intermediare le relazioni con l’azienda adattando il linguaggio di comunicazione e comprensione in entrambe le direzioni. Nel caso di manager con responsabilità, cioè nel caso di apertura sul territorio brasiliano di una filiale o una jv, l’export manager deve essere in grado di rappresentare e tutelare gli investitori italiani.

Enhanced by Zemanta
  • Visite: 4962

You have no rights to post comments

Servizi a pagamento amministrati da:
Brokerad Ltd
71-75, Shelton Street, Covent Garden
London WC2H 9JQ, United Kingdom
VAT: GB239193193

Social Network