5. Retargeting Avanzato

Nei paragrafi precedenti è stato affrontato, con un linguaggio semplice e comprensibile a tutti, il Retargeting, in particolare abbinandolo alla piattaforma di advertising di Facebook, con cui è possibile lanciare delle campagne di Retargeting semplici e statiche.

In questo capitolo, invece, si affronta il Retargeting con un linguaggio più avanzato, comprensibile a chiunque abbia un po’ di competenze ed esperienze in advertising online e soprattutto abbia seguito con attenzione i paragrafi precedenti, in particolare modo quello relativo al tracciamento.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Dopo aver definite la strategia sulla base dei vari bacini di utenza e dei goals che si vogliono raggiungere bisogna lavorare sulla tipologia di banner e messaggi. AdRoll offre la possibilità di avere un servizio di Banneristica statica e dinamica per essere in grado di raggiungere diverse tipologie di clienti e gestire differenti messaggi. Il servizio è incluso nell’investimento e può essere gestito in autonomia attraverso dei template, con un supporto da remoto oppure interamente gestito dall’account manager di riferimento sulla base di linee guida.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

AdRoll mette a disposizione un servizio di reportistica molto accurate nella piattaforma self-service. In ogni report mostrato nelle varie pagine della piattaforma si trova dalla colonna di destra sopra al pannello un comando per accedere alla configurazione delle colonne da mostrare, cliccare per aprire la finestra di configurazione e selezionando i campi che interessa visualizzare ed analizzare.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

AdRoll offre un prodotto che si associa in genere alle campagne attive di Retargeting, ma può essere utilizzato anche come prodotto assestante. Anche in questo caso, un prodotto completamente flessibile e personalizzabile e semplicissimo da utilizzare. Prima di tutto è fondamentale eseguire l’Opt-in direttamente nella console online per dare l’autorizzazione ad AdRoll di catturare anche gli indirizzi email degli utenti che sono entrati nel sito e le hanno lasciate.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

AdRoll oltre a consentire la creazione di campagne Retargeting e Email Retargeting è da considerare anche una ottima piattaforma di Behavioral Prospecting, prodotto che certifica AdRoll come una piattaforma di Full Funnell. Il prospecting infatti ha la funzione di attrarre nuova e qualificata utenza nell’ottica di una campagna e con KPI di brand awareness, utenti qualificati e potenzialmente molto interessati che verranno poi ripresi dal Retargeting con l’obiettivo conversione.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La campagna nel caso delle piattaforme DSP è un contenitore che incrocia i deeplink con le creatività e le restrizioni di mercato oltre che la definizione dei canali in cui verranno pubblicate. Pertanto prima di creare le campagne è fondamentale costruirsi un elenco delle diverse sotto campagne che porteranno traffico allo stesso Deeplink.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

I report rappresentano lo strumento più importante di una piattaforma di acquisto traffico pubblicitario in RTB in quanto consentono la comprensione dell’andamento delle campagne e soprattutto consentono l’analisi dei dati di acquisizione al fine di sviluppare le strategie e azioni di ottimizzazioni sulle singole campagne o sul gruppo legato a un singolo target/obiettivo.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Le nuove tecnologie e metodologie di advertising online negli anni si sono basate soprattutto sulla raccolta e sull’utilizzo di informazioni relative alla navigazione dell’utente. Il Retargeting consente di raggiungere un utente che ha mostrato interesse verso un prodotto visitando il sito degli advertiser e che però non ha concluso l’acquisto.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Awin è in grado di scrivere diversi cookie di tracciamento tra cui il cookie post-view, scritto alla visualizzazione del banner da parte dell’utente, ha una durata di 1-2 giorni (a seconda delle disposizioni da parte del cliente) ed è associato alla visualizzazione del banner. Il cookie post-click invece viene scritto dopo il primo click sul banner da parte dell’utente. Ha una durata media di 30 giorni ed è gerarchicamente più forte rispetto al post-view.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Nell’esperienza di acquisto presso un negozio fisico, l’utente è assistito nella sua visita da un addetto alle vendite che interpreta il linguaggio corporeo e il comportamento del cliente per offrirgli il miglior supporto possibile e portarlo a un acquisto. A tutti sarà capitato di ricevere un complimento da parte di un commesso durante la prova di un abito in un negozio di abbigliamento, o la proposta da parte sua di aggiungere un ulteriore capo in combinazione a uno degli acquisti.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Per poter comprendere come effettuare un’analisi comportamentale avanzata è innanzitutto necessario definire cosa si intende con variabile comportamentale nell’ambito della navigazione on site. Nell’ambito di questa trattazione, si può definire come variabile comportamentale ogni caratteristica di un utente che possa avere influenza sul modo in cui esso interagisce con un sito web.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Gli obiettivi tipici che si vogliono ottenere dall’utilizzo di Fanplayr sono quelli di incremento del tasso di conversione e della spesa media dei visitatori, ottimizzando quindi le performance del traffico in ingresso sul sito. Per ottenere questi obiettivi è necessario quindi procedere ad analizzare come le variabili comportamentali influiscono su questi due indicatori, che da qui in avanti verranno chiamate per semplicità rispettivamente CR (Conversion Rate) e AOV (Average Order Value).

Servizi a pagamento amministrati da:
Brokerad Ltd
71-75, Shelton Street, Covent Garden
London WC2H 9JQ, United Kingdom
VAT: GB239193193

Social Network