3.4. Preparazione degli ambienti

Con la fase di preparazione si entra nella parte operativa del Retargeting Management. La fase preparatoria può durare anche diversi mesi e viene messa a punto nel tempo, a seguito dei risultati raccolti ed analizzati e durante l'esecuzione del processo. Consiste nel preparare gli ambienti, i sistemi di rilevamento e di analisi per l'esecuzione delle campagne online.

Precedentemente si è accennato al fatto che il successo nel Retargeting dipende da una buona pianificazione di Digital Marketing e soprattutto dalla capacità di prevedere e di adattare l'andamento delle campagne ai relativi risultati ottenuti nel tempo.

Pertanto, dividiamo questa fase in una serie di sotto-attività che dovranno essere completate prima di passare alla fase successiva. Di seguito viene affrontato come preparare gli ambienti per produrre, lanciare e gestire campagne di Prospecting e Retargeting sulla piattaforma di advertising Facebook. Nella parte di Retargeting avanzato, si affronterà nei dettagli ogni singola attività di preparazione e introdurremo gli strumenti che consentiranno la gestione multi-canale e multi-device delle campagne.

Per alcune di questo parti del libro sono richieste un minimo di competenze tecniche o il supporto di uno sviluppatore che conosca la parte di codice del sito internet.

 

Conclusione

Con la configurazione e l’installazione nel sito si è completato la prima fase di configurazione degli elementi di tracciamento BASE per il Retargeting. Elementi fondamentali per raccogliere, analizzare e trasferire i dati al canale media i quali devono comprendere quando un utente nel loro network ha già visitato una pagina e pertanto è un utente da re-targettizzare.

Si affronta in modo avanzato questo capitolo di configurazione nel successivo capitolo 4 dove viene mostrato GTM (Google Tag Manager) come piattaforma per organizzare i TAG dei canali partner nel sito; Clickmeter come piattaforma di tracking che si pone come intermediario nel tracciamento e nel trasferimento delle informazioni statistiche tra il sito e i canali media.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

GA, Google Analytics, rappresenta la piattaforma gratuita più utilizzata per il tracciamento statistico all’interno di un sito internet. Si può usare GA solo per rilevare i dati di visita e comportamento di un utente online all’interno del sito o della mobile app.

GA inizia a raccogliere informazioni nel momento in cui un utente entra per la prima volta nel sito e continua a tracciarlo riconoscendo lo stesso utente anche nei ritorni grazie al uno specifico Cookie che scrive nel browser dell'utente.

Nel caso in cui si amministra un sito di un cliente, GA è fondamentale per verificare i risultati delle azioni e soprattutto per verificare i risultati dei canali amministrati nei confronti di altri amministrati direttamente dal cliente (esempio: SEO e diretto)  o amministrati da altri professionisti.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Premesso che in questo libro si usa Facebook come canale media di test e guida Passo a Passo in quanto ad oggi il canale più completo, semplice e economico per mettere in pratica le strategie di Digital Marketing 3.0 e soprattutto quelle di ReTargeting Management.

Per questa prima fase di Preparazione ci si occupa della configurazione iniziale Semplice, installazione e configurazione dei Tag di Conversione.

In seguito, invece, si vedrà come creare i target di destinazione, creare e configurare le campagne, ecc. Infine nella parte di Retargeting Avanzato si andrà a presentare ad affrontare Facebook lato Business per mezzo della sua console di Business Management e del tool PowerEditor.

Servizi a pagamento amministrati da:
Brokerad Ltd
71-75, Shelton Street, Covent Garden
London WC2H 9JQ, United Kingdom
VAT: GB239193193

Social Network