Slytrade ltd - 29 Hearly Street, London W1G9QR (UK) - Company Rec.: 8503494

VC per il Fondo italiano di investimento

Il Fondo italiano di investimento annuncia la sua prima operazione nel settore del venture capital con un investimento nel fondo 360 Capital 2011. Qui di seguito la nota stampa diffusa dal Fondo italiano di investimento.

Prende il via il Fondo Italiano nel comparto del venture capital, grazie alla realizzazione della prima operazione di investimento nel fondo 360 Capital 2011.

Nel 2012 il Consiglio di Amministrazione del Fondo Italiano aveva deliberato una modifica del Regolamento al fine di poter dedicare parte del capitale disponibile anche ad investimenti in fondi di venture capital, ossia operatori specializzati nel sostegno di start up innovative delle prime proposte e le successive valutazioni e negoziazioni, si è dunque giunto nei giorni scorsi alla formalizzazione del primo investimento.

360 Capital 2011, con una dimensione target di 100 milioni di Euro, è il secondo fondo di investimento lanciato da 360 Capital Partners S.A.S., società di gestione fondata nel 2005 ed il cui team è attivo da oltre 10 anni nel settore degli investimenti di venture capital. 360 Capital 2011 sarà prevalentemente dedicato a investimenti early stage in società innovative operanti nei settori Internet, ICT, cleantech e medtech. Fondo Italiano ha partecipato al primo closing di 360 Capital 2011, al quale hanno partecipato anche altri investitori italiani ed esteri tra cui la Caisse des Dépôts francese e il Fondo Europeo per gli Investimenti, istituzioni finanziarie e family-office, permettendo al fondo di raggiungere una dimensione iniziale di oltre 60 milioni di Euro. Tra le transazioni di successo realizzate in Italia dal team di gestione di 360 Capital Partners in passato, si ricordano, tra le altre, e attualmente quotate sul segmento STAR di Borsa Italiana

Attraverso questo nuovo filone di investimenti, Fondo Italiano, oltre alla sua attività tradizionale di intervento diretto in imprese di piccole e medie dimensione, intende supportare anche la crescita del mercato del capitale di rischio dedicato ad imprese innovative di nuova costituzione (start up), ancora poco sviluppato nel nostro Paese, ma ritenuto di particolare importanza per il rilancio della competitività della nostra economia.