Slytrade ltd - 29 Hearly Street, London W1G9QR (UK) - Company Rec.: 8503494

Decreto Italiano per le StartUp

Art. 35
Desk Italia – Sportello Unico Attrazione Investimenti Esteri

 

1. In attuazione dell’art. 117, comma 2, lett. a) e lett. q) della Costituzione ed al fine di incrementare la capacità del sistema Paese di attrarre investimenti dall’estero, con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dello Sviluppo economico, è istituito il Desk Italia – Sportello Unico Attrazione Investimenti Esteri, con funzioni di principale soggetto pubblico di coordinamento territoriale nazionale per gli investitori esteri che manifestino un interesse reale e concreto alla realizzazione in Italia di investimenti di natura non strettamente finanziaria e di rilevante impatto economico e significativo interesse per il Paese.

2. Il Desk Italia – Sportello Unico Attrazione Investimenti Esteri costituisce il punto di accesso per l’investitore estero in relazione a tutte le vicende amministrative riguardanti il relativo progetto di investimento; coordina la risposta unica e tempestiva di tutte le amministrazioni pubbliche ed i soggetti pubblici comunque coinvolti nei procedimenti riguardanti la realizzazione dell’investimento proveniente dall’estero, fungendo da raccordo fra le attività di promozione all’estero del’Italia quale destinazione degli investimenti esteri svolte dall’Agenzia – ICE e le attività di accompagnamento ed insediamento di investitori esteri svolte dall’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa - Invitalia; convoca e presiede, all’occorrenza, apposite conferenze di servizi di cui agli articoli da 14 a 14-quinquies della legge n. 241 del 7 agosto 1990, anche ai sensi dell’art. 27, comma 4, del decreto legge 22 giugno 2012, n.83, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n.134.

3. Il Desk Italia – Sportello Unico Attrazione Investimenti Esteri opera presso il Ministero dello Sviluppo economico avvalendosi del relativo personale, nonché di personale dell’Agenzia – ICE e dell’Agenzia Invitalia, senza ulteriori oneri per la finanza pubblica, secondo gli indirizzi elaborati dalla Cabina di Regia per l’internazionalizzazione di cui all’art. 18-bis del decreto legge 6 luglio 2011, n.98, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 luglio 2011, n.111. La riorganizzazione del Ministero dello sviluppo economico di cui all’art.14, comma 19, del decreto legge 6 luglio 2011, n.98, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 luglio 2011, n.111, è attuata, in deroga ai termini ivi previsti, con il regolamento di cui all’art.2, commi 10 e 10-ter, del decreto legge 6 luglio 2012 n. 95, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 135.

4. Entro 60 giorni dall’entrata in vigore del presente decreto le Regioni provvedono ad individuare l’ufficio interno al quale attribuire le funzioni di raccordo con il Desk Italia – Sportello Unico Attrazione Investimenti Esteri, al fine di agevolare il coordinamento con riguardo ad iniziative di investimento estere localizzate in ambito regionale e con potere, all’occorrenza, di convocare e presiedere conferenze di servizi per gli investimenti esteri di esclusivo interesse regionale.

5. Il Desk Italia – Sportello Unico Attrazione Investimenti Esteri formula annualmente proposte di semplificazione normativa ed amministrativa sul tema dell’attrazione degli investimenti esteri.
6. Al comma 22 dell’art. 14 del decreto-legge 6 luglio 2011, n.98, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 luglio 2011, n.111, sono apportate le seguenti modificazioni: al primo periodo, le parole “struttura 
dell’Agenzia.” sono sostituite dalle seguenti:

102

“struttura dell’Agenzia, secondo le modalità ed i limiti previsti dallo statuto.”; al secondo periodo, le parole “Formula proposte al consiglio di amministrazione” sono sostituite dalle seguenti: “Formula, d’intesa con il Presidente, proposte al consiglio di amministrazione”; le parole “, dà attuazione ai programmi e alle deliberazioni da questo approvati e assicura gli adempimenti di carattere tecnico-amministrativo,” sono sostituite dalle seguenti: “dà attuazione ai programmi e alle deliberazioni approvate dal consiglio di amministrazione ed alle disposizioni operative del presidente, assicurando altresì gli adempimenti di carattere tecnico-amministrativo,”.

7. Al comma 18-bis dell’art. 12 del decreto legge 6 luglio 2012, n.95, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n.135, al terzo periodo, le parole “, del Ministro dello sviluppo economico” sono soppresse; le parole “è disposto il trasferimento delle funzioni e delle risorse umane di Buonitalia spa in liquidazione all’”, sono sostituite dalle seguenti: “è disposto il trasferimento provvisorio al Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali dei dipendenti a tempo indeterminato in servizio presso Buonitalia spa in liquidazione alla data del 31 dicembre 2011, fino al loro inquadramento, con le modalità di seguito indicate, nella”.

103