Retargeting Avanzato

Nei paragrafi precedenti è stato affrontato, con un linguaggio semplice e comprensibile a tutti, il Retargeting, in particolare abbinandolo alla piattaforma di advertising di Facebook, con cui è possibile lanciare delle campagne di Retargeting semplici e statiche.

In questo capitolo, invece, si affronta il Retargeting con un linguaggio più avanzato, comprensibile a chiunque abbia un po’ di competenze ed esperienze in advertising online e soprattutto abbia seguito con attenzione i paragrafi precedenti, in particolare modo quello relativo al tracciamento. Alla base del Retargeting ci sono i dati  che, una volta analizzati e classificati, vengono usati per individuare determinate persone nella Rete al fine di mostrare loro messaggi pubblicitari personalizzati. Pertanto le attività da svolgere prima di iniziare a programmare le campagne di Retargeting racchiudono la raccolta dei dati, la loro comprensione e la loro organizzazione.

Prima di proseguire è importante comprendere che il Retargeting è innanzitutto una strategia di marketing che deve essere analizzata e pianificata nei minimi dettagli. Si sconsiglia di lanciare campagne di Retargeting a caso, senza aver le idee chiare di chi retargettizzare e senza aver pianificato minuziosamente il flusso comunicativo. A tale scopo nel primo capitolo del libro sono state presentate due metodologie per la definizione della strategia di retargetizzazione, da tenere presenti e usare come basi per disegnare i flussi relazionali tra campagne e utenti destinatari.

Non ci sono articoli in questa categoria. Se si visualizzano le sottocategorie, dovrebbero contenere degli articoli.

Servizi a pagamento amministrati da:
Brokerad Ltd
71-75, Shelton Street, Covent Garden
London WC2H 9JQ, United Kingdom
VAT: GB239193193

Social Network